venerdì, febbraio 05, 2010

Deposito incontrollato o temporaneo?

Su Natura Giuridica abbiamo spesso parlato di deposito temporaneo, che rappresenta una delle novità più importanti della normativa sui rifiuti, perché consente alle piccole imprese – caratterizzate da una modesta produzione di rifiuti – di evitare di dover ricorrere allo smaltimento continuo dei propri scarti, con oneri economici sproporzionati rispetto al ciclo produttivo.

Si tratta, tuttavia, di un concetto complesso, che ha dato adito a diverse interpretazioni, e che è stato oggetto addirittura di manipolazioni genetiche da parte del nostro legislatore, che nella prima versione del Testo Unico Ambientale lo ha addirittura annoverato fra le operazioni di gestione dei rifiuti….sancendo che il deposito temporaneo – che non rientra nell’ambito della gestione dei rifiuti – irregolare è un’operazione di recupero di rifiuti…………..


La sentenza che vi segnalo oggi, pubblicata sul sito di Natura Giuridica, che potete liberamente scaricare dopo esservi registrati, ha per oggetto delle autovetture destinate alla demolizione “temporaneamente depositate in attesa di smaltimento”: tali vetture, secondo il ricorrente, non erano accatastate alla rinfusa, ma correttamente stoccate ed ordinate nel luogo di produzione dei rifiuti…bla bla bla...

A fronte di tali affermazioni, il Tribunale di Lecce aveva dichiarato la colpevolezza dell’imputato, per aver realizzato una discarica abusiva di rifiuti speciali costituiti da carcasse di auto e loro componenti.

Semplice il motivo: il giudice, infatti, aveva accertato che l’imputato, che esercita il commercio di autoveicoli usati e attività di demolizione di auto, aveva accatastato 200 veicoli destinati alla demolizione su un'area diversa da quella per la quale aveva ottenuto la prescritta autorizzazione….
Sulla base di questi elementi di fatto, la sentenza di merito aveva escluso che nella specie fosse ravvisabile il reato di realizzazione di una discarica, dovendosi ritenere, invece, sussistente la fattispecie del deposito incontrollato di rifiuti, “in quanto gli stessi non erano stati accumulati nel luogo di produzione e stante la inidoneità al deposito dell'area sterrata nella quale erano state accatastate le carcasse di auto”.

La questione principale riguarda, come avrete notato, la definizione dei “limiti operativi” del deposito temporaneo, necessario e giusto, per i motivi illustrato nelle pagine di Natura Giuridica, ma anche, e per certi versi, pericoloso, perché dietro il suo schermo si possono celare discariche abusive o altri gravi illeciti ambientali...

Un concetto che, come accennavo, ha dato adito anche a paradossi interpretativi.

La Cassazione, investita della vicenda, ha affermato che integra il reato di abbandono o deposito incontrollato di rifiuti l'accumulo di "beni destinati alla rottamazione" elencati nel catalogo europeo dei rifiuti (CER) quali i veicoli e i pneumatici fuori uso, le batterie e gli accumulatori, in quanto "beni" destinati allo smaltimento o al recupero delle sostanze per i quali anche il deposito preliminare è soggetto ad autorizzazione.
Non è ipotizzabile un deposito temporaneo, in quanto l’impianto di demolizione non è il luogo di produzione dei rifiuti costituiti da carcasse di auto, sicché il deposito delle stesse deve formare oggetto di apposita autorizzazione.

Nel caso di specie, il giudice di merito, oltre alla carenza di autorizzazione relativamente all'area nella quale era stato effettuato il deposito delle carcasse di auto, ha accertato l’inadeguatezza, sul piano tecnico, della stessa, trattandosi di un'area sterrata che non assicurava un'adeguata tutela dal pericolo di percolazione di sostanze provenienti dai veicoli.

***

Natura Giuridica di Andrea Quaranta: Studio di Consulenza legale Ambientale.

Contatta Andrea Quaranta tramite mail o telefono per richiedere il tuo parere di diritto ambientale.

Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed o inserisci la tua mail nel box  che trovi qui sotto, e conferma l’avvenuta iscrizione, rispondendo alla mail che riceverai sulla tua casella di posta: riceverai gratuitamente tutti gli aggiornamenti di Natura Giuridica direttamente nella tua casella di posta elettronica



Aggiornamento costante sul diritto ambientale

Inserisci la tua e-mail:


Delivered by FeedBurner
Foto: “Rottamazione” originally uploaded by moonland78


0 commenti: