venerdì, marzo 21, 2008

"Tornado Like": innovazioni nel campo dell'energia eolica

Il Presidente del Parco Nazionale dei Monti Sibillini, Massimo Marcaccio, ha presentato, nei giorni scorsi, il “Tornado Like”, un impianto energetico a vortice, alimentato dal vento, basato su principi altamente innovativi rispetto ai tradizionali aerogeneratori eolici.

"In base alla legge quadro sulle aree protette e alle finalità statutarie del Parco – ha sottolineato il Presidente nella conferenza stampa – abbiamo voluto lanciare in anteprima, nel nostro territorio, questo innovativo progetto. Con questo piccolo gesto vogliamo che il parco e il mondo ambientalista si comincino a muovere in positivo, proponendo modelli di sviluppo innovativi, anche nel campo della produzione energetica, come quello che stiamo presentando oggi".

Il Tornado Like, in sostanza, è un impianto di microgenerazione eolica, di circa 5 metri di altezza e circa 2,5 metri di diametro di base, che può essere addirittura interrato, riducendo ulteriormente l'impatto ambientale.

Il principio fondamentale di questa tecnologia innovativa, si legge sulle pagine di Ambientenergia, “sta nella sua composizione interna a vortice: questo permette di sfruttare la forza del vento anche minima, dal momento che i getti a vortice riescono a loro volta a formare una nuova classe di correnti in maniera continua consentendo dunque il funzionamento anche in assenza di vento. Questo comporta una serie di vantaggi non trascurabili, a partire dalla collocazione dell'impianto che non dovrebbe più essere posto su posizione di crinale, come invece avviene per gli aerogeneratori tradizionali”.

I vantaggi fondamentali del sistema Tornado Like, oltre ad una maggiore efficienza, possono identificarsi:
- nei minori costi d'impianto e d'installazione a parità di potenza,
- nelle dimensioni ridotte a parità di potenza,
- nella maggiore producibilità a parità di regime eolico e producibilità anche in regimi eolici che precludono l'impiego di apparati tradizionali,
- nel minore impatto paesaggistico in virtù sia delle minori dimensioni, sia dell'applicabilità in regimi eolici caratteristici di siti non di crinale (per un approfondimento, clicca qui)

“Tornado like” sarà installato entro la fine del 2008, con un monitoraggio del suo funzionamento, che coinvolgerà le università di Pisa e Camerino.

Giovanni Cimini, legale rappresentante della Western Co, azienda di San Benedetto che sperimenterà il generatore, sottolinea l’obiettivo di “produrre energia da consumare sul posto a costi contenuti, riducendo l’attuale di 3500 euro per 1 Kw prodotto di energia eolica.
L’invenzione proposta è finalizzata alla soluzione di questo problema tecnico, consentendo di raggiungere il risultato desiderato aumentando l’efficienza energetica dell’impianto a vento vorticoso e permettendo il suo funzionamento a partire da venti deboli e da sorgenti di flussi termici”.

Per approfondimenti:
AWEA
ANEV
British wind energy
EWEA
GWEC
Risoe
Rinnovabili



0 commenti: